Governance democratica

Tra i mutamenti in corso nelle società contemporanee vi è anche l’impegno delle istituzioni pubbliche a ridefinire il proprio ruolo e il proprio modo di operare. Se questo processo prende talvolta le forme di una “governance tecnocratica”, molto spesso si traduce nel tentativo di dare corpo a forme di “governance democratica”, tali da mettere al centro dell’attenzione i cittadini e instaurando con essi un rapporto di dialogo, collaborazione e partnership, sia nella definizione che nella messa in opera delle politiche pubbliche. Le esperienze di “democrazia partecipativa” e di progettazione partecipata, ma anche le iniziative civiche di valutazione delle politiche pubbliche e della qualità dei servizi sono al centro di questo tema. Esso comprende inoltre le complesse relazioni tra cittadini organizzati e pubbliche istituzioni, con i temi che ad esse sono connessi, come quello della sussidiarietà “circolare” e quello della definizione e dell’accertamento dei criteri di rappresentanza delle organizzazioni civiche.